30-cose-che-le-persone-di-successo-non-fanno-UYM

Persone di successo, ecco di cosa voglio parlarti oggi.

“Cosa avranno mai fatto per diventare persone di successo?”

Quando pensiamo a coloro che sono riusciti ad affermarsi è naturale porsi domande di questo tipo.

Me le sono poste anch’io spesso, con la speranza di trovare risposte capaci di soddisfare la mia voglia di crescere e fare meglio.

Quello di cui ti voglio parlare oggi è una lista di cosa NON FANNO le persone di successo.

Assurdo? Parrebbe di sì. In fondo sembrerebbe più logico sapere che cosa hanno fatto. Ma non è proprio così.

Ecco perché voglio raccontarti quali sono le 30 cose che le persone di successo non fanno.

30 cose che le persone di successo non fanno

“Come hanno fatto a costruire un impero del genere?”

“Come riescono a gestire brillantemente tutti i loro impegni?”

“Dove trovano la motivazione per superare le difficoltà che incontrano lungo il cammino?”

“Come fanno a trasformare le loro ambiziose idee in qualcosa di concreto?

 

Proprio per trovare risposta a queste domande ho cominciato da alcuni mesi a seguire personaggi di rilievo come Elon Musk, Richard Branson, Bill Gates, Tim Cook, Mark Zuckerberg, ecc.

Oggi abbiamo un notevole vantaggio, poter “entrare in contatto” con persone che hanno fatto e stanno facendo cose mirabolanti nelle loro vite e in quelle degli altri. Internet è anche questo. Sono convinto che leggere i contenuti di personaggi di questo calibro possa aprirci la mente e fornirci un grande contributo. Ne approfitto quindi per suggerirti di creare un account su Twitter, se non ce l’hai ancora, e seguire quei personaggi capaci di ispirarti. A proposito, mi stai seguendo su Twitter? Clicca qui Twitter.com/UYMIND . Grazie!

 

Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto. (T.Jefferson) Click to Tweet

 

Persone di successo: perché Loro riescono e Noi no?

30 cose che le persone di successo non fanno - Elon Musk - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – Elon Musk – UYM

Elon Musk nello specifico è una di quelle persone che mi ispira tantissimo. E’ considerato uno dei 100 personaggi che maggiormente hanno influenzato il mondo in questi ultimi anni.

“Marco, ti fermo subito. Potrei influenzarlo anch’io il mondo se avessi tutti i loro soldi. Stai parlando di persone tra le più ricche al mondo!”

Certo sono tra gli uomini più ricchi, ORA. Ma prima?

Sei proprio sicuro che siano i soldi il trampolino di lancio verso il successo? E se questa spiegazione non fosse altro che un alibi che ci raccontiamo per giustificarci, per spiegare come mai abbiamo fatto ben poco?

Non sto dicendo che la condizione finanziaria non conti ma che è una conseguenza. Sto dicendo che non sono i soldi il punto di partenza. Il mondo è pieno di personaggi che senza potersi appoggiare su grossi capitali hanno creato dei veri e propri imperi su scala mondiale. Contano le idee, i progetti.

 

Essere – Fare – Avere

La società occidentale sposa il meccanismo che si basa sull’idea che Avendo qualcosa potrai Fare qualcos’altro e quindi Essere ciò che vuoi: una persona di successo. Seguendo questo modo di pensare tutto ha quindi origine dalle disponibilità materiali, come ad esempio i capitali. Sarà quindi questa disponibilità finanziaria a consentirti di dare vita a un certo progetto e solo così facendo averai successo.

Potrebbe sembrare un ragionamento valido dato che una buona disponibilità finanziaria viene associata a grandi imprese le quali a loro volta trasformano la persona in “uomo/donna di successo”. Avere successo sembra quindi essere una conseguenza diretta della disponibilità economica.

AVERE (soldi) -> FARE (progetti) -> ESSERE (persona di successo).

 

L’ESSERE risulta quindi l’ultimo gradino sul quale salire e il cui accesso è garantito dai due step precedenti.

Non è così.

La base di partenza non è l’Avere ma l’Essere.

E’ l’Essere felici, ironici, orgogliosi, creativi, fantasiosi, sognatori, determinati, ottimisti, concreti, costanti, assertivi, motivati, motivanti, resilienti, innamorati, saggi, generosi, lungimiranti, premurosi, appassionati, aperti, equilibrati, persuasivi… è questo che dà origine al successo.

Rifletti un attimo. Come potresti dare vita a un progetto, grande o piccolo che sia, se dentro di te non riesci ad attingere alle caratteristiche dell’Essere elencate sopra? Cosa potresti mai creare? Il “nulla” magari anche… perfetto.

Hai mai pensato quindi che quelle persone di successo hanno più di te perché hanno fatto più di te?

Le persone di successo Hanno perché Fanno e Fanno perché Sono. (Marco Cammilli) Click to Tweet

 

ESSERE qualcuno permette di FARE grandi cose e a quel punto AVERE qualcosa.

E’ l’Essere che ci porta a Fare ciò che desideriamo al fine di Averlo.

Se vuoi avere successo, se vuoi essere una persona di successo, qualunque sia il significato che vuoi attribuire a questa parola, decidi di esserlo e così facendo comincerai a pensare e muoverti nella vita di tutti i giorni proprio come tale.

Non so se ti ho convinto perché questa credenza limitante è molto radicata nelle persone. Spero però di averti messo la cosìddetta pulce nell’orecchio.

Avendo chiarito, spero, che cosa sia importante al fine di raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati, possiamo proseguire. L’ introduzione all’ argomento era doverosa in caso contrario tutto ciò che segue avrebbe avuto un’utilità pari a zero.

 

Prima di proseguire nella lettura ti chiedo il piacere di condividere questo articolo. Basta un clic qua sotto. Ti ringrazio. Marco.

 

30 cose che le persone di successo non fanno - successo - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – successo – UYM

30 cose che le persone di successo non fanno

30 punti, 30 passi che ci separano tra crescere e rimanere fermi, tra avere successo e non averne.

 

1) Le persone di successo non ragionano seguendo il Tutto e Subito

Le persone di successo difficilmente lavorano seguendo la filosofia del “Tutto e Subito”. Chi segue questa filosofia è destinato a fallire. Creare qualcosa, qualunque cosa, richiede tempo e dedizione e la scorciatoia migliore che puoi usare è quella di fare le cose per bene, passo dopo passo.

Il tutto e subito da spesso vita ad assurde aspettative, a costruzioni le cui fondamenta poggiano sull’argilla.

2) Le persone di successo non aspettano il momento perfetto per agire

Le persone di successo non rimangono a guardare il mondo che cambia alla velocità della luce in attesa delle condizioni ideali per fare il primo passo. Sfruttano al meglio ciò che hanno per andare avanti.

3) Le persone di successo non rimandano la gestione dei problemi

Non attendono che i problemi s’ingigantiscano, si attivano rapidamente per risolverli. Ogni problema abbandonato a sé stesso rischia di “lievitare”e non possono permetterselo. Una delle caratteristiche che mi ha sempre affascinato è la loro capacità di prendere decisioni molto velocemente e tornare sui propri passi molto raramente. Solitamente succede l’esatto opposto. Le persone tendono a prendere decisioni molto ma molto lentamente per poi rimetterle spesso in discussione.

4) Le persone di successo non si lasciano condizionare dalle persone negative

Le persone di successo non lasciano che la loro chiarezza di idee, la loro passione e voglia di ottenere risultati possa essere condizionata da altri. Fanno una netta distinzione tra coloro che possono essere d’aiuto e coloro da tenere a distanza. Parlo di coloro che pur non avendo mai fatto niente nella vita sono sempre pronti a dispensare consigli gratuiti e insinuare dubbi.

5) Le persone di successo non abbandonano la nave davanti ai problemi

Le persone di successo affrontano ogni giorno i problemi e lo fanno con la consapevolezza che sono parte integrante del percorso che stanno seguendo per raggiungere le loro mete. Ogni problema risolto è un passo in più verso l’obiettivo.

30 cose che le persone di successo non fanno - fallimento - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – fallimento – UYM

6) Le persone di successo non smettono di lottare dopo un fallimento

Le persone di successo vanno incontro a fallimenti, anche loro. Tutte. La differenza è che loro si rialzano. Sempre. Non vivono il fallimento sul piano personale. Infatti fallire non vuol dire essere falliti. Fallire significa semplicemente dover aggiustare il tiro e provare nuove strade. Ti dirò di più, se tutto “fila liscio” e non inciampi in qualche fallimento significa soltanto che stai puntando a qualcosa di ben poco ambizioso, non stai creando niente di nuovo. A proposito di fallimenti t’invito a leggere l’incredibile storia di Soichiro Honda. Un uomo che avrebbe avuto tutti i motivi per abbandonare tutto ma non l’ha mai fatto. Questo è l’articolo -> Soichiro Honda

7) Le persone di successo non scaricano le responsabilità sugli altri

Hanno ben chiaro il significato di responsabilità e sono consapevoli che ognuno deve esserlo nei confronti dei propri sbagli perché solo così si può godere pienamente dei propri successi. Ed è proprio questa responsabilità che li porta a fare il bene del “sistema” che stanno creando e non il proprio… cosa quest’ultima che sta purtroppo andando sempre più moda.

30 cose che le persone di successo non fanno - pianificazione - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – pianificazione – UYM

8) Le persone di successo non si muovono a caso per raggiungere gli obiettivi

Le persone di successo pianificano nei minimi dettagli ogni aspetto del loro business. Non si muovono a tentoni con la speranza d’intraprendere la giusta strada. Si muovono invece con chiarezza seguendo un percorso ben definito.

9) Le persone di successo non evitano le sfide

Cercano costantemente nuove sfide perché mettersi in gioco li appassiona e li fa sentire vivi. Impegnarsi in qualcosa fa la differenze tra Vivere pienamente la vita e sopravvivere.

10) Le persone di successo non perdono tempo su ciò che non possono controllare

Le persone di successo sono consapevoli che alcuni eventi sono al di fuori del loro controllo. Per questo motivo impiegano le loro risorse al meglio solo su ciò che possono gestire. Perseverare nel cercare di cambiare qualcosa che è fuori dal nostro controllo è la strada diretta verso l’insuccesso.

11) Le persone di successo non perdono tempo a compiangersi

Non rimangono immobilizzati a compiangersi per ciò che non è andato come avrebbero voluto. Cambiano approccio al problema, cambiano strumenti e mezzi ma l’obiettivo nel lungo termine rimane quello. Sanno bene come dietro ogni problema si nasconda spesso un’opportunità.

30 cose che le persone di successo non fanno - non fermarsi - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – non fermarsi – UYM

12) Le persone di successo non si fermano mai

Le persone di successo non si adagiano sugli allori. Ogni obiettivo raggiunto è uno stimolo per migliorare, per fare di più e meglio.

13) Le persone di successo non hanno una mentalità del fare ma dell’ottenere

Si alzano la mattina e non si chiedono cosa devono fare ma cosa vogliono ottenere. Sono due mentalità diametralmente opposte che portano a risultati molto diversi.

14) Le persone di successo non inseguono la perfezione

La persone di successo non sono alla continua ricerca della perfezione ma dell’eccellenza. La perfezione non possiamo raggiungerla, mai. Qualunque cosa può essere fatta meglio, sempre. Ecco il motivo per cui la ricerca della perfezione è infatti fonte indiscussa di insoddisfazione e stress.

15) Le persone di successo non rimangono seduti all’interno della loro zona di comfort

Le persone di successo sanno bene che per creare qualcosa devono viaggiare spesso al di fuori della loro zona di comfort. Sono talmente abituati a questo che la loro zona di comfort è molto, molto estesa.

16) Le persone di successo non hanno difficoltà comunicative

Sono degli ottimi comunicatori. Come potrebbe essere diversamente? Tutti i punti sopra riportati avrebbero poco rilevanza se non avessero la capacità di condividere e ispirare gli altri.

17) Le persone di successo non usano i libri per riempire gli scaffali

Le persone di successo sono avidi lettori perché la conoscenza è alla base di qualunque miglioramento. Leggere consente di riflettere, di mettersi in discussione e di avere accesso a nuove idee. La conoscenza è alla base di qualunque miglioramento e va a braccetto con la curiosità.

18) Le persone di successo non dubitano delle proprie capacità

Le persone di successo hanno un’elevata autostima. Non dubitano mai se saranno in grado o meno di fare ciò che si sono preposti.

19) Le persone di successo non gettano via i propri sogni

I loro sogni sono ben presenti. Sanno bene infatti che qualunque cosa prima di essere creata è stata immaginata. Sempre.

30 cose che le persone di successo non fanno - tempo - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – tempo – UYM

20) Le persone di successo non dimenticano mai che la vita ha una scadenza

Le persone di successo sono ben consapevoli che il tempo su questa terra è limitato e per questo motivo non lo sprecano.

21) Le persone di successo non sono dei “lupi solitari”

Le persone di successo sanno bene che il lavoro di gruppo è fondamentale per raggiungere qualunque obiettivo: meglio, di più e prima.

22) Le persone di successo non lavorano senza scadenze

Hanno una tabella di marcia molto dettagliata con precise scadenza temporali.

23) Le persone di successo non confondono l’Autorità con l’Autorevolezza

Le persone di successo sanno bene che l’Autorevolezza è molto più efficace dell’Autorità. Il termine autorità rappresenta un livello gerarchico, un potere legato alla posizione ricoperta in azienda. L’autorevolezza invece è una qualità caratteriale che non ha origine dal ruolo ma che viene riconosciuta da terzi. L’autorità è quindi Avere un certo ruolo mentre autorevolezza è Essere qualcuno.

24) Le persone di successo non smettono mai di dare importanza ai rapporti interpersonali

Le persone di successo coltivano la qualità dei rapporti con le altre persone, sia all’interno dell’Azienda che fuori. Sono consapevoli che l’Azienda non è altro che un’entità astratta il cui valore è dato dalla sommatoria dei singoli componenti della “squadra”. Un concetto questo che da anni è entrato all’interno delle aziende… purtroppo tra il dire e il fare…

25) Le persone di successo non usano il condizionale

Le persone di successo non usano il condizionale. I nostri Vorrei nelle loro mani diventano Voglio e i nostri Farei si trasformano in Faccio.

30 cose che le persone di successo non fanno - Sfortuna - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – Sfortuna – UYM

26) Le persone di successo non credono nella sfortuna

Sono consapevoli che il successo o l’insuccesso è responsabilità loro e di nessun altro. Non lasciano ricadere tale responsabilità su fattori esterni come la sfiga. Credono nella propria capacità di controllare gli eventi e attribuiscono i loro successi o insuccessi a fattori direttamente collegati all’esercizio delle proprie abilità, volontà e capacità.

Il successo arriva quando l’opportunità incontra la preparazione. (Zig Ziglar) Click to Tweet

27) Le persone di successo lasciano parlare le loro azioni

Le persone di successo seguono il “Siamo ciò che facciamo e non ciò che diciamo di essere.” Lasciano che siano le azioni a parlare al posto loro.

28) Le persone di successo sono Disponibili e non a Disposizione

Conoscono bene la differenza tra queste due parole che spesso vengono usate erroneamente come sinonimi. Essere a disposizione significa rendersi schiavo degli altri. Significa non riuscire a dire no alle richieste altrui. Questo atteggiamento fa muovere le persone come la pallina di un flipper: sempre in balia degli altri e delle loro richieste. Le persone disponibili invece riescono a stabilire quali sono le priorità del momento e capire se la richiesta dell’altra persona è importante, urgente o nessuna delle due.

30 cose che le persone di successo non fanno - Capo e Leader - UYM

30 cose che le persone di successo non fanno – Capo e Leader – UYM

29) Le persone di successo non seguono la strada del Capo ma quella del Leader

Le persone di successo non esercitano la paura per ottenere qualcosa ma lavorano sfruttando motivazione ed entusiasmo. Tutto questo consente alle persone di fare grandi cose facendo tesoro delle loro capacità e inseguendo con passione ogni nuova sfida. I leader sanno bene che la paura immobilizza le persone, le rende insicure niente di peggio. Invece rispetto e lealtà verso gli altri li rendono persone da seguire. T’invito a leggere l’articolo che ho scritto in merito alle differenze tra Capo e Leader.

30) Le persone di successo lavorano molto

Le persone di successo per arrivare lassù in cima devono lavorare e molto. Lo sai però qual’è l’aspetto a cui purtroppo non siamo abituati? E’ che quello non è “lavoro”, non ha la connotazione negativa che solitamente viene attribuita. Quello che fanno è mosso dalla passione e quando c’è, tutto assume un significato diverso.

 

Per concludere

Questi 30 punti ci danno modo di capire la mentalità di coloro che riescono a farcela perché Vogliono Farcela. Per loro non esistono alibi e non esistono alternative. Chi la pensa in questo modo è molto probabile che ce la faccia, sempre.

Non attendere di “Avere” qualcosa per iniziare. Comincia ad “Essere” ora, da questo preciso momento e vedrai che tutto il resto sarà una conseguenza.

 

Se ti è piaciuto questo articolo ti chiedo un piacere per me molto importante: condividilo cliccando qua sotto sui bottoni dei principali social network. Ci vuole solo un attimo, un click. Grazie! Marco

Firma Marco Little UYM

Articolo 30 Cose che le persone di Successo non Fanno – Immagini di pubblico dominio tratte da Pixabay

Matita - UYM

📩

VOGLIO ISCRIVERMI ALLA NEWSLETTER E

SCARICARE GRATUITAMENTE

📘

IL TUO LIBRO 

22 PASSI VERSO LA FELICITÀ

22 passi thumb 8

The following two tabs change content below.
Ciao, mi chiamo Marco Cammilli e sono l'autore di UpgradeYourMind. Voglio condividere con te i miei studi e le mie esperienze nell'ambito della crescita personale. Scopri le strategie pratiche e immediate per migliorare la qualità della vita. Buona navigazione. Marco.

Ultimi post di Marco Cammilli (vedi tutti)

Lascia un commento tramite il tuo profilo Facebook

6 commenti
  1. Umbex
    Umbex dice:

    Ciao Marco,
    ho letto anche questo articolo con la massima attenzione. E devo dire, che riporti importanti e significative nozioni che concordo in pieno.
    Le persone di successo che fai comparire nelle immagini, sono tutte persone che effettivamente meritano di essere prese ad esempio, leggendone le biografie.
    Mi permetto di aggiungere, metaforicamente, una 31° cosa che le persone di successo fanno. Cioè quella di avere un mentore. Perchè a mio avviso per riuscire ad avere successo su una specifica attività, (posti i criteri ben descritti da te nell’articolo), in cui si voglia decidere di investire il proprio “io”, possiamo avere accesso ad esempi concreti di coloro i quali hanno già avuto successo. Adattando le storie e le eseperienze dei mentori appunto, alle nostre storie da “costruire”. In altre parole, saper scegliere il migliore in quell’ambito cui ci vogliamo dedicare, seguirlo, capirlo, adattandolo, avendo umiltà di apprendere da lui. Ecco quindi per me la necessità di mentore.
    Un abbraccio forte Marco, grazie per l’ottimo articolo!

    Umbex

    Rispondi
    • Marco Cammilli
      Marco Cammilli dice:

      Ciao Umbex! Sono d’accordo con te in merito al 31° punto: attingere da chi è il migliore in quello specifico contesto. Proprio a inizio articolo ho voluto soffermarmi su come oggi sia molto più facile “entrare in contatto” con personaggi di spicco. Io personalmente sto seguendo molto Elon Musk. A 24 anni fondò la Zip2 che poi nel 1999 fu acquistata dalla divisione AltaVista della Compaq per 307 milioni di $ in denaro e 34 milioni in stock option. Elon Musk aveva solo 27 anni. Da lì ha poi fondato PayPal, Tesla Motors, Space X, Solar City…
      Quando si dice avere una marcia in più 🙂
      Grazie davvero del commento! A presto, Marco.

      Rispondi
  2. Sandra
    Sandra dice:

    Sacrosanta verità e bingo! 😀

    Un altro articolo interessante che ti dà un bel boost di energia!

    Il mio “guru” è Jack Canfield, diventato un coach di successo che insegna proprio tutte queste cose e ha scritto un bel libro sui Principi del Successo.
    Tutte queste cose sono menzionate perché sono davvero punti indispensabili per raggiungere il successo.

    La bella notizia è che non abbiamo scuse, ovvero non ci sono impedimenti che tengono: non importa se veniamo da famiglie ricche o povere, non importa se abbiamo frequentato le migliori università o meno, non importa il nostro passato, non importa se veniamo da una famiglia con dei problemi…Queste sono tutte limitazioni che ci auto-poniamo, forse anche in parte per avere una scusante nel caso in cui non raggiungiamo il successo.
    Ho letto un sacco di storie che Jack propone su personaggi che ce l’hanno fatta da soli nonostante venissero da un passato con dei gravi problemi…(chi non aveva una gamba ed è riuscito ad essere un grandissimo giocatore di baseball ed è entrato nella liga nazionale, il che ti fa riflettere e ti fa chiedere: E tu che scusa hai?).

    Un’altra cosa bella è che la gente di successo lascia un sacco di tracce. E’ importante frequentare gente che ce l’ha fatta per cosi dire e perché no, anche chiedergli di parlarci di come hanno fatto perché in genere chi ha successo ama parlare di come ha fatto a raggiungere i propri obiettivi.
    Se non ne abbiamo la possibilità, come dici tu, esistono tantissimi libri e biografie di personaggi interessanti di successo che hanno lasciato appunto delle tracce e possono insegnarci moltissimo.

    Questo articolo mi dà una forte carica e voglia di fare, complimenti ancora una volta Marco 🙂

    Rispondi
    • Marco Cammilli
      Marco Cammilli dice:

      Ciao Sandra e grazie del bel commento che hai voluto condividere.
      Mi hai fatto venire voglia di leggere il libro di Jack Canfield che ho sul Kindle.
      Sono d’accordo con te: niente scuse, niente alibi. Cominciamo ad Essere chi vogliamo davvero essere e poi alziamoci dal “divano” e cominciamo a Fare, a fare e ancora fare con cio che abbiamo.
      Mi fa molto piacere Sandra che l’articolo ti sia piaciuto e che ti abbia dato un buon “boost di energia”.
      A presto. Marco.

      Rispondi
  3. Marta
    Marta dice:

    Ciao Marco, articolo molto interessante e d’aiuto, perché molto spesso ci nascondiamo dietro a falsi alibi. Voglio far tesoro di questi 30 punti. Grazie

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.