Hagakure Il Libro Segreto dei Samurai

Hagakure: il libro segreto dei samurai.

Oggi voglio parlarti dell’Hagakure un libro scritto tre secoli fa e che l’autore non avrebbe mai voluto pubblicare.

Il manoscritto Hagakure doveva essere bruciato ma… le cose andarono in maniera differente. Ho letto quest’incredibile opera l’anno scorso e ultimamente ho sentito il bisogno di riprenderla nuovamente in mano.

L’Hagakure è un’opera unica nel suo genere che trasmette al lettore l’antica saggezza e i profondi valori dei Samurai.

Che tu sia affascinato o meno dalla figura di questi Guerrieri t’invito a proseguire la lettura perché l’opera Hagakure contiene importanti principi morali, consigli pratici e numerosi episodi capaci di spiegare quale sia il vero significato della parola Valore.

Hagakure: il libro segreto dei samurai

La pubblicazione dell’Hagakure risale al 1906 ma devi sapere che fu scritta ben due scoli prima.

L’autore è Yamamoto Tsunetomo che nel 1668, all’età di 9 anni, entrò al servizio del daimyō Mitsushige Nabeshima. Il daimyō era la carica feudale più importante nel Giappone tra il XII secolo e il XIX secolo.

Yamamoto Tsunetomo seguì la via del Bushidō, diventando samurai agli ordine del suo Signore Nabeshima.

Se una persona si vanta del proprio livello, credendo che sia elevato, dimostra come si trovi in basso. Click to Tweet

Intorno ai venti anni incontrò il monaco zen Tannen, una persona di forte volontà e integrità, la cui conoscenza lo segnò profondamente, come dimostrano i numerosi passi di Hagakure in cui il suo pensiero viene portato ad esempio.

Un’altra figura importante per Tsunetomo fu Ishida Ittei, consigliere del daimyō, che fu per l’autore il modello dell’estrema fedeltà.

 

Hagakure e la decisione di rimanere in vita

Hagakure il libro segreto dei samurai - samurai

Hagakure il libro segreto dei samurai – samurai

Devi sapere che i samurai alla morte del loro Signore dovevano seguirlo togliendosi la vita. Yamamoto Tsunetomo però alla morte del suo Signore non scelse la via del junshi, la pratica con cui si accompagnava il padrone anche nella morte.

Il motivo è da ricondurre al fatto che lo stesso Nabeshima aveva proibito tale pratica nel 1661 con apposito decreto. Yamamoto Tsunetomo seguì quindi la volontà del suo Signore rimanendo in vita.

Gli fu concesso di diventare monaco buddhista e di ritirarsi in isolamento. La scelta di diventare monaco era vista come un modo per seguire idealmente il suo daimyō nella morte. Così, all’età di quarantadue anni, decise di vivere in preghiera e meditazione, nel monastero di Kurotsuchibaru.

 

Tra le massime scolpite sul muro del daimio Naoshige ce n’era una che diceva: “Le
questioni più gravi vanno trattate con leggerezza”. Il maestro Ittei commentò: “Quelle
meno gravi sono trattate con serietà”.
Non esistono più di due o tre problemi da considerare seriamente e, se sono esaminati
in tempi ordinari, possono essere compresi. Per risolverli immediatamente è necessario
solo pensarci in anticipo, e poi trattarli con leggerezza quando giunge il momento. Tuttavia
non è facile fronteggiare un evento e risolverlo con leggerezza se non ci si è preparati
prima, perché non si sa prendere la decisione giusta. Quindi la massima “Le questioni più
gravi vanno trattate con leggerezza” può essere pensata come fondamento dell’agire.  – Hagakure – (I, 45)

 

Hagakure: l’incontro con il suo unico allievo

Dieci anni dopo, Yamamoto Tsunetomo, ricevette la visita del giovane Tashiro Tsuramoto, che divenne suo allievo e che, per sette anni, trascrisse le loro conversazioni raccogliendole negli undici volumi che costituiscono Hagakure.

Yamamoto Tsunetomo ci tramanda, attraverso la penna dell’allievo, il codice dei samurai e l’ideale di vita che guidò tutta la sua esistenza. Un’opera sullo spirito e sul codice di condotta del samurai, un libro dal quale emerge in maniera forte e incisiva lo spirito del Bushidō, la Via del guerriero.

Devi sapere che l’autore espresse la sua volontà di non pubblicare i libro ma di darlo alle fiamme. Nonostante la profonda devozione e trasgredendo al principio basilare del codice etico del guerriero dell’ubbidienza assoluta, l’allievo Tsuramoto decise di renderlo pubblico ai samurai.

Ecco che le conversazioni trascritte avvenute tra il Maestro e il suo unico allievo circolarono per quasi due secoli presso piccoli gruppi di samurai.

 

Talvolta, durante una discussione o un litigio, occorre saper perdere subito per farlo con
eleganza. Così nel sumo, se per vincere a tutti i costi si ricorre all’imbroglio, si è peggio
che perdenti, si è al tempo stesso sconfitti e indegni.Hagakure – (II, 107)

 

Con ogni pensiero, tentare di conoscere i propri difetti e correggersi per tutta la vita: questa è la Via. Y. Tsunetomo Click to Tweet

 

Hagakure e il suicidio di Yukio Mishima

La pubblicazione vera e propria dell’opera Hagakure avvenne nel 1906 ma solo nel 1970 raggiunge il grande pubblico occidentale.

Hagakure il libro segreto dei samurai - Yukio Mishima poco prima del seppuku

Hagakure il libro segreto dei samurai – Yukio Mishima poco prima del seppuku

Il motivo è da ricondurre al suicidio pubblico di Yukio Mishima.

Per il famoso scrittore e drammaturgo il testo Hgakure era un libro fondamentale, un’importante fonte di ispirazione per vivere con rettitudine.

Mishima decise così di darsi una morte terribile eseguendo il seppuku, il suicidio rituale come protesta per la perdita dei valori nella società giapponese e in nome dell’Hagakure e degli alti ideali contenuti nel libro di Tsunetomo.

Di certo esiste solo il particolare scopo del momento presente. Tuttavia la vita è fatta di
attimi che si susseguono. Una volta compresa questa regola fondamentale, il samurai non
deve più manifestare impazienza né porsi altri scopi. L’esistenza scorre semplicemente.
Tuttavia le persone tendono a dimenticare tale precetto, pensando che esista sempre
qualcosa di più importante.
Pochi capiscono il valore di questo principio. Non si può imparare a conformarsi alle
proprie decisioni senza perdere la Via, se non dopo una certa età, ma, una volta raggiunta
l’illuminazione, anche se non se ne ha chiaramente coscienza, la determinazione è
sempre presente.
Se ci fissiamo in questo stato di attenzione continua, raramente ci sentiremo confusi,
poiché così restiamo fedeli ai nostri principi.

 

Perché leggere l’opera Hagakure?

A differenza di quanto si possa pensare la Via del samurai non trova risposta nella violenza e non ha come scopo quello di vincere sugli altri ma su se stessi.

La via del samurai è infatti una strada lungo la quale è necessario oggi essere migliori di ieri e domani migliori di oggi.

l’Hagakure ci insegna che i Samurai sapevano bene che l’addestramento è cambiamento e il cambiamento è un processo senza sosta e senza fine.

 

Un maestro di spada, ormai anziano, dichiarò: “Nella vita, ci sono diversi gradi di
apprendimento. Al primo si studia, ma non si ricava niente e ci si sente inesperti. Al livello
intermedio l’uomo è ancora inesperto, ma consapevole delle proprie mancanze e riesce
anche a vedere quelle altrui. Al livello superiore diventa orgoglioso della propria abilità, si
rallegra nel ricevere lodi e deplora la mancanza di perizia dei compagni. Costui ha valore e
si comporta come se non sapesse nulla.
“Questi sono i livelli in generale. Ma ce n’è uno che li trascende, ed è il più eccellente di
tutti. Chi penetra profondamente in questa Via è consapevole che non finirà mai di
percorrerla. Egli conosce veramente le proprie lacune e non crede mai, per tutta la vita, di
aver raggiunto la perfezione. Senza orgoglio, ma con modestia, arriva a conoscere la Via”.
Si dice che una volta il maestro Yagyu osservò: “Io non conosco il modo di sconfiggere
gli altri, ma la Via per sconfiggere me stesso”. Il samurai avanza giorno dopo giorno: oggi
diventa più abile di ieri, domani più abile di oggi. L’addestramento non finisce mai. – Hagakure – (I, 45)

 

Hakagure: per concludere

La parola Hagakure è composta da due ideogrammi che significano “foglia” e “nascondere”. Il titolo può essere quindi tradotto con l’espressione “nascosto dalle foglie” o “all’ombra delle foglie”.

L’opera mette alla luce un pensiero molto complesso, profondo e positivo. Quando leggerai l’Hagakure, gli insegnamenti segreti di Tsunetomo, ti troverai catapultato in un tempo molto lontano.

Un periodo in cui i valori di onestà, lealtà, giustizia, pietà, dovere e onore venivano prima di qualunque altra cosa e perseguiti fino alla morte.

 

Per questi motivi trovo Hagakure un libro da cui trarre importanti insegnamenti: così fu ai tempi dei samurai, così è pure oggi.

Firma Marco Little UYM

Articolo Hagakure: il libro segreto dei samurai – Immagini di pubblico dominio

Matita - UYM

?

VOGLIO ISCRIVERMI ALLA NEWSLETTER E

SCARICARE GRATUITAMENTE

?

LA MIA COPIA 

22 PASSI VERSO LA FELICITÀ

22-passi-thumb-UYM3

The following two tabs change content below.
Ciao, mi chiamo Marco Cammilli e sono l'autore di UpgradeYourMind. Voglio condividere con te i miei studi e le mie esperienze nell'ambito della crescita personale. Scopri le strategie pratiche e immediate per migliorare la qualità della vita. Buona navigazione. Marco.

Lascia un commento tramite il tuo profilo Facebook

2 commenti
  1. Gianluca
    Gianluca dice:

    Credo sia davvero un bel libro. Lo aggiungo tra quelli da leggere. Non conosco bene il mondo dei samurai se non per qualche film visto anni fa. Mi viene in mente quello con Tom Cruise. Ma probabilmente ha poco a che fare con questo libro.

    Rispondi
    • Marco Cammilli
      Marco Cammilli dice:

      Caro Gianluca, Hagakure è un libro che merita davvero di essere letto. Come ho scritto ritengo sia un’ottima opera indipendentemente dal fatto che possa piacere o meno la figura del Samurai. Il film di Tom Cruise ha poco a che fare con il libro. Pare invece che prenda alcuni spunti dal libro il film “Ghost Dog – Il codice del samurai”. Non avendolo mai visto però non saprei dirti di più. Se decidessi di leggere Hagakure non esitare a farmi avere il tuo riscontro in merito.
      A presto. Marco.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.