Credenze limitanti - un freno a mano tirato - 2a parte - uym

Benvenuto nella seconda parte delle credenze limitanti.

Abbiamo visto insieme nel precedente articolo cosa sono esattamente le credenze, perché possono essere molto pericolose e in quali tipologie possiamo differenziarle.

Se non hai letto la 1a parte ti invito a farlo prima di proseguire questa lettura.

Ecco di seguito l’articolo in questione: Credenze limitati: un freno a mano tirato – 1a parte

 

Adesso possiamo vedere com’è possibile sostituire le credenze limitanti in credenze potenzianti in modo da avere un significativo miglioramento qualitativo della vita.

Ecco come funziona questo meccanismo.

Credenze limitanti: come sostituirle con quelle potenzianti

1- Associa dolore alla vecchia credenza limitante

Comincia a pensare di quante limitazioni, di quante mancate opportunità sarà complice la tua credenza. “Quanto potrà danneggiarmi emotivamente, fisicamente questa credenza?”

Rifletti sui danni che nel medio e lungo termine ti porterà questa credenza depotenziante.

Pensa a quante volte hai fatto marcia indietro per colpa di qualche credenza.

Adesso che hai fatto mente locale e hai la piena consapevolezza del danno che ti sta arrecando è venuto il momento di creare il dubbio.

 

2- Crea il dubbio

Chiediti se questa tua credenza ha dei buoni riferimenti oppure no.

Individua i dati discordanti che ti faranno dubitare che questa tua credenza abbia validi riferimenti.

“Sono davvero sicuro che la situazione sia come sembra?”

“La persona che me lo ha riferito è una persona che stimo, è una persona attendibile?”

“Ho dati concreti per avvalorare questa mia credenza?”

Come vedi l’obiettivo di questo punto è smontare la credenza limitante.

Il modo migliore per farlo è porsi delle domande intelligenti.

Una volta che ti sarai accorto che non ci sono argomentazioni concrete o dati oggettivi che diano supporto a questa credenza limitante ed assurda puoi passare al punto successivo.

3- Scegli una nuova credenza potenziante

Adesso è il momento di sostituire la credenza limitante con un’altra che sia invece potenziante.

La nuova credenza che sceglierai deve quindi aiutarti a migliorare la qualità della tua vita.

Questa nuova credenza deve consentirti di cogliere tutte quelle opportunità che hai sempre lasciato ad altri.

Devi accedere a percorsi che hai sempre fatto finta di non vedere convinto di non essere all’altezza di poterli percorrere.

Potrai stringere rapporti con quelle persone che stimavi ma che non hai mai avvicinato per paura di non essere all’altezza.

4-Cerca solidi riferimenti

Individua dei riferimenti concreti che diano valore e che rendano indistruttibile questa nuova credenza potenziante.

“Sono una persona in gamba, con un’importante esperienza lavorativa alle spalle. Ho tutto ciò che occorre dentro di me per fare un’ottima figura. Se poi dovessi imbattermi in una situazione inaspettata mi rimboccherò le maniche ed imparerò a gestirla così come ho sempre fatto.”

“In ogni azienda in cui ho lavorato ho sempre portato la mia esperienza, la mia passione e la mia voglia di fare. I risultati del mio lavoro non sono mai tardati ad arrivare.”

“Il bonus ricevuto dalla direzione per il raggiungimento dei miei obiettivi è un dato oggettivo di quanto sia una persona che cammina e vuole continuare a camminare sulla strada del successo.”

“Le congratulazioni ricevute dalla direzione mi aiutano a consolidare questa nuova credenza.”

“Il rispetto che ho sempre ricevuto dalle persone che conosco solidifica in me questa nuova credenza potenziante.”

5- Associa piacere alla nuova credenza

Immaginati in che modo cambierà la tua vita, quali risultati otterrai.

Immagina come sarai e dove sarai tra qualche mese, 1 anno, 3 anni, 5 anni con questa nuova credenza potenziante.

Adesso immagina cosa potresti fare senza la vecchia credenza depotenziante ad intralciare la tua felicità, senza questa credenza limitante e priva di fondamenta.

Pensa a quali porte sarai in grado di attraversare e quali opportunità potrai cogliere e sfruttare.

Immagina il tuo futuro con questa nuova credenza potenziante ed anticipa le emozioni che proverai quando avrai raggiunto “quell’isola felice” che hai sempre pensato di non meritare e di non essere in grado di raggiungere.

 

Per concludere

Adesso hai appreso il meccanismo con cui smontare le sciocche credenze limitanti e sai come rafforzare fino a rendere indistruttibili quelle nuove potenzianti.

Potrai accedere così ad un significativo miglioramento qualitativo della tua vita.

Sfrutta ogni giorno per identificare le tue credenze limitanti e sostituirle prontamente con nuove potenzianti.

Ricorda sempre che le nostre credenze determinano i nostri risultati: se pensi di non essere in grado di svolgere un determinato compito stai pur certo che avrai, ahimè, perfettamente ragione.

Quali sono le tue credenze limitanti che ti hanno fatto vivere fino ad oggi con il freno a mano tirato?

 

 

Firma Marco Little UYM

Articolo Credenze Limitanti – 2a parte – Foto tratta da Pixabay

Matita - UYM

📩

VOGLIO ISCRIVERMI ALLA NEWSLETTER E

SCARICARE GRATUITAMENTE

📘

IL TUO LIBRO 

22 PASSI VERSO LA FELICITÀ

22 passi thumb 8

The following two tabs change content below.
Ciao, mi chiamo Marco Cammilli e sono l'autore di UpgradeYourMind. Voglio condividere con te i miei studi e le mie esperienze nell'ambito della crescita personale. Scopri le strategie pratiche e immediate per migliorare la qualità della vita. Buona navigazione. Marco.

Lascia un commento tramite il tuo profilo Facebook

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.